Wrap up

WRAP UP, Novembre/Dicembre 2021

Prima di tutto… buon anno! Com’è andato il vostro 2021? Il mio decisamente movimentato: ho pubblicato il mio secondo libro, mi sono laureata, ho iniziato la magistrale, ho fatto eventi, girato un cortometraggio… insomma, mi sono stancata molto, ma non ho ancora esaurito la mia voglia di fare. Infatti ho in mente un sacco di begli articoli per il blog per iniziare al meglio questo libroso 2022.

Iniziamo con un bel wrap up. Come forse avete notato, il wrap up del mese di novembre è saltato. Questo perché, presa da mille impegni, ero riuscita a terminare un solo libro… quindi mi sembrava abbastanza inutile dedicare un intero articolo a quell’unica lettura. Per compensare, eccomi qui con un nuovo articolo che copre gli ultimi 2 mesi.

IL LIBRO DI NOVEMBRE

La grammatica di Dio

Autore: Stefano Benni

Genere: raccolta di racconti (25 racconti)

Pagine: 182

Casa editrice: Feltrinelli

Prima pubblicazione: 2007

Gradimento personale: ⭐️⭐️,5/5

Recensione

Erano volti umani. Bei volti di vecchi rugosi, occhi brillanti di bambini, donne dal passo elegante, ma nessuno avvicinava ciò che cercavo. Erano il libro del mondo, ma non potevano raccontarlo. Nessuno di loro poteva spiegarmi la grammatica di Dio.

Dal racconto “Frate Zitto”, pag. 115

I LIBRI DI DICEMBRE

1. L’incubo di Hill House (miglior libro del mese)

Autrice: Shirley Jackson

Genere: horror psicologico, fiction gotica

Pagine: 233

Casa editrice: Aldelphi

Prima pubblicazione: 1959

Gradimento personale: ⭐️⭐️⭐️⭐️/5

Recensione

La casa era abominevole. Rabbrividì e pensò, mentre le parole si affacciavano libere alla sua mente, Hill House è abominevole, è infetta; vattene subito da qui.

L’incubo di Hill House, pag. 36

2. Amore, zucchero e cannella

Autrice: Amy Bratley

Genere: romnce

Pagine: 352

Casa editrice: Newton Compton Editori

Prima pubblicazione: 2011

Gradimento personale: ⭐️⭐️⭐️/5

Recensione

Ho una stupida, sgradevole convinzione, secondo la quale, se riesco a pensare allo scenario peggiore possibile, significa che non si verificherà. Così, se immagino che tutti i miei amici moriranno in un incidente stradale, non succederà.

Amore, zucchero e cannella, pag. 213

3. Il grillo del focolare

Autore: Charles Dickens

Genere: racconto lungo (terzo delle cinque novelle natalizie)

Pagine: 152

Casa editrice: Caravaggio editore

Prima pubblicazione: 1845

Gradimento personale: ⭐️⭐️⭐️,5/5

Recensione

Fu il Ramino a incominciare. Non state a raccontarmi ciò che dice la signora Peerybingle, perchè io sono meglio informato di lei.

Il grillo del focolare, pag. 15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...